31.12.21

Resoconti VIS #21: Feature and Short Films | Archivio delle migliori 'cose' viste nel 2021

"Siamo inclini a credere che persone autorevoli siano dotate di meravigliose qualità immaginarie e siamo incapaci di riconoscere la loro vera statura morale. Il bambino che non ha ancora assorbito un sufficiente senso di rispetto per le autorità è l’unico che possa accorgersi che l’Imperatore è nudo e che non indossa vesti invisibili; mentre tutti gli altri, persuasi che il non vedere gli indumenti costituisca una prova della loro anormalità, cedono alla suggestione e credono di vedere qualcosa che i loro occhi non sono assolutamente in grado di vedere." 

- Erich Fromm, Il linguaggio dimenticato, 1951

19.2.21

TRACCE #36: VIMINI

Riccardo Vaia, Cristina Pizzamiglio, Luigi Bonora
Italia, 2021
37 minuti

Opening title: note dal sapore remoto. Insinuanti modulazioni sonore rintoccano nella memoria di "chi l'ha vista... morire?". Bonora padroneggia Nicolai nel mezzo di un rito magico officiato da una rediviva Madame Blanche, dove lo spazio filmico si tinge di "tutti i colori del buio" disseminando tracce di un segreto: "la chiave, è sotto la suola delle tue scarpe".

5.1.21

SIMONA, e l'occhio occultato di Bataille

Patrick Longchamps
Belgio, Italia, 1974
82 minuti

Dalle voci raccolte fino a questo momento, Simona (Simone, incarnata da una giovanissima e radiosa Laura Antonelli) viene da sempre descritto come il film che, più di ogni altro, ricalca in modo 'letterale' l'opera surrealista dalla quale prende le mosse; quella provocatoria Histoire de l'oeil di batailleiana memoria (Storia dell'occhio - Georges Bataille, 1928),

31.12.20

Resoconti VIS #20: Feature Films | Archivio lungometraggi (visti nel 2020)


"E’ chiaro che il mondo è puramente parodistico, qualsiasi cosa si guardi è la parodia di un’altra, o ancora la stessa cosa sotto una forma ingannevole."
- Georges Bataille (L'ano solare)