29.12.14

Resoconti ViS #3 | i film visti nel 2014 parte 2: i godibili (e qualcosa in più)

Questa si è rivelata senza dubbio la selezione più ardua, perchè i film riportati qui sotto rappresentano il bilanciere per questi resoconti: sono i film di mezzo, quelli buoni (e qualcosa in più), quelli che sull'ipotetica scala di voti da uno a cinque, per il sottoscritto valgono tre (e forse, anche qualcosina in più). Complessivamente li ho apprezzati tutti allo stesso modo, e pur cercando di seguire per quanto possibile un ordine di preferenza, diciamo che stavolta, per molte scelte è stato necessario affidarsi all'impatto emozionale suscitato da un determinato momento, da una sequenza in particolare o un'ambientazione suggestiva, più che dall'opera nella sua completezza. Prima di proseguire, è però doveroso segnalare due film che avrebbero dovuto rientrare nella sezione dei cortometraggi e che per una svista, mi sono ritrovato invece qui: Chandmani Sum di Rowan Lee Hartsuiker e Light in the Yellow Breathing Space di Vimukthi Jayasundara.


Beket
Davide Manuli
Italia, 2008 | 77'

To the Wonder
Terrence Malick
USA, 2012 | 112'

Where Are Their Stories? (¿Dónde están sus historias?)
Nicolás Pereda
Messico, 2007 | 73'

E Agora? Lembra-me (What Now? Remind Me)
Joaquim Pinto
Portogallo, 2013 | 164'

Blue Ruin
Jeremy Saulnier
USA, 2013 | 90'

Borgman
Alex van Warmerdam
Olanda, 2013 | 109'

Lavoura Arcaica (To the Left of the Father)
Luiz Fernando Carvalho
Brasile, 2001 | 171'

North, the End of History (Norte, hangganan ng kasaysayan)
Lav Diaz
Filippine, 2013 | 240'

Still the Water (Futatsume no mado)
Naomi Kawase
Giappone, 2014 | 121'

The Iron Ministry
J.P. Sniadecki
Cina, 2014 | 82'

Simon killer
Antonio Campos
USA, 2012 | 106'

Revanche - Ti ucciderò
Götz Spielmann
Austria, 2008 | 117'

Letters from the Desert (Elogio della lentezza)
Michela Occhipinti
Italia, 2010 | 87'

Fogo
Yulene Olaizola
Messico, 2012 | 61'

Materia Oscura (Dark Matter)
Massimo D'Anolfi, Martina Parenti
Italia, 2013 | 77'

The Exchange (Hahithalfut)
Eran Kolirin
Israele, Germania, 2011 | 96'

Historia del miedo (History of Fear)
Benjamin Naishtat
Argentina, Francia, Germania, Uruguay, 2014 | 79' | review


 The Strange Colour of Your Body's Tears (L'étrange couleur des larmes de ton corps)
Bruno Forzani, Hélène Cattet
Belgio, Francia, Lussemburgo, 2013 | 98'

Che ora è laggù? (Ni na bian ji dian)
Tsai Ming-liang
Taiwan, Francia, 2001 | 110'

Il fiume (He liu)
Tsai Ming-liang
Taiwan, 1997 | 113'

Imburnal (Sewer)
Sherad Anthony Sanchez
Filippine, 2008 | 216'

El somni (A Dream)
Christophe Farnarier
Spagna, 2008 | 78'

Gare du Nord
Claire Simon
Francia, Canada, 2013 | 114'

Museum Hours
Jem Cohen
Austria, 2012 | 107'

Somnambulance (Somnambuul)
Sulev Keedus
Estonia, 2003 | 121'

Lola
Brillante Mendoza
Filippine, 2009 | 110'

The Free Will (Der freie Wille)
Matthias Glasner
Germania, 2006 | 163'

Miss Violence
Alexandros Avranas
Grecia, 2013 | 96'

Les Salauds (Bastards)
Claire Denis
Francia, Germania, 2013 | 98' | review

A Short Film About the Indio Nacional (Maicling pelicula nañg ysañg Indio Nacional)
Raya Martin
Filippine, 2005 | 96'

El lugar mas pequeño (The Tiniest Place)
Tatiana Huezo
Messico, 2011 | 104'

Tepenin Ardi (Beyond the Hill)
Emin Alper
Turchia, Grecia, 2012 | 90'

The Strength of Water
Armagan Ballantyne
Nuova Zelanda, 2009 | 83'

Pursuit of Loneliness
Laurence Thrush
USA, 2012 | 96'

La notte
Michelangelo Antonioni
Francia, Italia, 1961 | 116' | review
 
L'avventura
Michelangelo Antonioni
Italia, 1960 | 143'

El cielo gira (The Sky Turns)
Mercedes Alvarez
Spagna, 2004 | 106'

Another Hungary (Másik Magyarország)
Dénes Nagy
Ungheria, 2014 | 51'

Mundane History (Jao nok krajok)
Anocha Suwichakornpong
Tailandia, 2009 | 78'

Il colore del melograno (Sayat Nova)
Sergei Parajanov
Unione Sovietica, 1968 | 73'

Pictures of the Old World (Obrazy starého sveta)
Dušan Hanák
Cecoslovacchia, 1972 | 64'

Dissolution (Hitparkut)
Nina Menkes
Israele, 2010 | 88'

You Are Not I
Sara Driver
USA, 1981 | 50'

Elle veut le chaos (All That She Wants)
Denis Côté
Canada, 2008 | 105'

Boy Eating the Bird's Food (To agori troei to fagito tou pouliou)
Ektoras Lygizos
Grecia, 2012 | 80'

Lo sconosciuto del lago (L'inconnu du lac)
Alain Guiraudie
Francia, 2013 | 97'

Ship of Theseus
Anand Gandhi
India, 2012 | 145'

O Barão (The Baron)
Edgar Pêra
Portogallo, 2011 | 83'

Mes seances de lutte (Love Battles)
Jacques Doillon
Francia, 2013 | 102'

Shirley: Visions of Reality
Gustav Deutsch
Austria, 2013 | 89'

Honor de cavalleria
Albert Serra
Spagna, 2006 | 101'

A floresta de Jonathas (Jonatha's Forest)
Sérgio Andrade
Brasile, 2013 | 99' | review
 
Nunta de piatra (Le nozze di pietra)
Dan Piţa, Mircea Veroiu
Romania, 1972 | 81'

Girimunho (Swirl)
Helvécio Marins Jr, Clarissa Campolina
Brasile, Spagna, Germania, 2011 | 88' | review
 
Jesus, You Know (Jesus, Du weibt)
Ulrich Seidl
Austria, 2003 | 87'

Paradise: Hope (Paradies: Hoffnung)

Ulrich Seidl
Austria, Francia, Germania, 2013 | 91'

Bassa marea (Low Tide)
Roberto Minervini
Usa, Italia, Belgio, 2012 | 87' | review
 
Blind
Eskil Vogt
Norvegia, 2014 | 92'
 
Over Your Cities Grass Will Grow
Sophie Fiennes
Francia, 2010 | 101' | review
 
It May Be That Beauty Has Reinforced Our Resolve – Masao Adachi
Philippe Grandrieux
Francia, 2011 | 74'

Ösga Vaxt (Strange Time)
Hüseyn Mehdiyev
Azerbaigian, 1996 | 83' | review
 
Visage (Face)
Tsai Ming-liang
Taiwan, Francia, Olanda, Belgio, 2009 | 135'

Gudu (Alone)
Wang Bing
Francia, Cina, 2013 | 89' | review

20 commenti:

  1. Ne ho visti...
    ...
    ...
    ...
    uno!!!

    ahaha, e pensa che è stao sul mio podio 2 anni fa

    miss violence

    questi dati, il numero che ne ho visti, e la qualitàimmensamente più alta che ho intravisto in quel film, ti fannp capire come il mondo del cinema sia vasto e abbia stanza in cui nemmeno accedi a volte.
    Io resto sulla mia, ma invidio da morire la tua

    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come, sono gia passati due anni da "Miss Violence"?...
      E io ti invidio la visione di quell'altro Minervini che ancora manca al mio appello, mannaggia!... Ma va bene così, uno a testa, mi sembra giusto :D

      Elimina
    2. Uno a testa?

      100 a 1 vorrai dire

      forse era l'anno scorso Miss Violence, hai ragione :)

      Elimina
    3. Un Minervini a testa, intendevo ;)

      Elimina
  2. È una vita che provo a trovare You are not I della Driver.. non è che potresti aiutarmi a trovarlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vie campestri, non seguire i corsi d'acqua...

      Elimina
  3. dove è finito il tuo amico poor yorick, non commenta +???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Prima di partire per l'agonia di Capodanno passo per fare un grande abbraccio a Frank e dirgli due cose.
      La prima è che è veramente un fenomeno, perchè se senza veder film riesce a tirar fuori quelle che io reputo le miglior recensioni sulla piazza allora mi chiedo cosa potrebbe scrivere visionando i film.
      La seconda è dirgli se gentilmente dal prossimo anno divide le classifiche in più puntate perchè leggersi una sfilza di 80 titoli per volta lo trovo eccessivo.

      firmato uno che gli regala 6,7 visite al mese

      Elimina
    3. Caden, il prossimo dicembre un mese intero di classifiche :p
      Un affettuoso saluto, e Buon Anno!

      Elimina
    4. Perché sembra sempre che a Poor Yorick gli sia entrata la sabbia nella vagina? Ogni volta che mi imbatto in un suo commento sulla rete mi accorgo che è sempre lì a frignare e a dimenarsi in maniera scomposta. Poor boy...

      A te Frank – pur reo di aver spezzato la tua classifica in nome dei milioni di click e della vagonata di denaro che ne consegue – dico: bella classifica, con un paio di film che mi ero perso e che recupererò sicuramente anche grazie alle tue segnalazioni. Ciao.

      Elimina
  4. di questi di mezzo ne ho visto solo tre, mi sembra, altri li ho per "colpa" tua, aspettando con altri, molti sono ignoti, non si finisce mai di imparae :)

    aspetto il nostro grande amico Quinquin, ancora non ne ho scritto, sta scavando:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere venire accusato di "colpe" simili ;)
      Lascialo pure scavare Quinquin, il tempo aiuta sempre, tanto so già che ne scriverai egregiamente!

      Elimina
  5. questa volta ne ho visto qualcuno in più rispetto all'altra lista, anche se me ne mancano comunque un casino...
    per quanto mi riguarda anche qualcosa più che godibili to the wonder, gli antonioni e lo sconosciuto del lago.
    niente male pure miss violence e l'etrange couleur etc. :)
    revanche e les salauds invece non mi ha detto un granché.
    tra i diversi che non ho visto, mi attira borgman, ma ce ne sono parecchi interessanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ora ricordo che il secondo famigerato film della coppia Cattet/Forzani è passato anche dalle tue parti, ho preferito "Amer" comunque. Come allo stesso modo, di Malick ho preferito "The Tree of Life", questo ne è la copia, e nemmeno così riuscita secondo me. Antonioni è stato un genio, indiscutibile, e credo sia da valutare piuttosto nella totalità del suo lavoro, che nei film presi singolarmente perchè meritano tutti, è grande cinema quello di Antonioni. "Borgman" è figo, di certo più commerciale rispetto alla maggioranza dei titoli qui elencati ma ti tiene incollato allo schermo, è un gran bel film, originale e a modo suo anche minimalista.

      Elimina
  6. MUNDANE HYSTORY <3 <3 <3
    che bello vedere borgman in lista, pensavo fosse piaciuto solo a me *_*
    Blind e Paradise Hope non li avrei messi cosi' in alto, mi hanno deluso un po'.
    Per il resto ho visto poco e c'è cosi' tanto che vorrei recuperare, ma immagino che sub ita non ne vedremo per parecchio :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Mundane History" è un piccolo gioiellino, è verissimo. Anche "Borgman", sebbene più commerciale è un film parecchio intrigante, strutturalmente è esemplare, è un crescendo d'attesa, non ti molla un attimo praticamente. Su "Blind" ci ho pensato spesso, non ha un impatto immediato, quello è vero, ma anche lì, secondo me gioca una certa originalità, va vissuto col tempo quel film, credo che ne scriverò dopo una revisione. Riguardo i sub, sbaglio o qualcosa traduci anche te?... Combinazione collabori con AsianWorld?

      Elimina
    2. yes sono traduttore per ''altro cinema'' su asianworld, e sono felice di vedere in lista e nel blog in generale alcuni dei film da me tradotti come Szep Napok , Burrowing, Heli, luton... *:*
      A volte ci provo a tradurre film che proponi ma tutti quelli che mi ispirano sono introvabili o non ci sono sub eng reperibili da tradurre xD :(
      L'unico che sono riuscito a tradurre è appunto burrowing ma onestamente l'ho odiato a morte xD

      Elimina
    3. Peccato, io l'ho apprezzato molto. "Burrowing" l'ho vissuto come un film anestetico (ma non nel senso negativo del termine) è proprio un film che ti culla, qualcosa che si avvicina efficacemente alle stesse sensazioni provate nel momento del dormiveglia: il continuo movimento ondulatorio della camera per le vie di quei quartieri lindi, le maestose musiche di Enocksson, da pelle d'oca!

      Elimina
    4. mi è parso la brutta copia di farvall falkenberg e già non è che quello mi avesse fatto impazzire :(

      Elimina